I 7 PERICOLI CHE RISCHI, SE TI FAI CREARE UN SITO WEB

[sg_popup id=”4″ event=”onload”][/sg_popup]Ciao e benvenuto in questo articolo dove ti spiegherò quali sono i sette pericoli che potrai incontrare quando ti fai costruire un sito web.

Innanzitutto mi presento, se non mi conosci mi chiamo Mimmo De Leonardis ho 43 anni e da 6 anni studio  web marketing e lo applico costantemente sia sui miei siti web, e sia su quelli dei clienti per cui faccio una strana consulenza.

Prima di iniziare questa carriera ero un imprenditore nel settore dell’arredamento, in cui ci sono stato per ben 18 anni, prima di finire inghiottito dalla crisi economica e chiudere la mia attività.

Certo non per cause da imputare solo alla crisi, anzi, ma soprattutto dovute alla mia scarsa conoscenza di tecniche di promozione; ma questa è un’altra storia e presto te ne parlerò, a dire il vero potrei scriverci un libro su tutti gli errori che noi imprenditori commettiamo a causa della nostra ignoranza o non conoscenza.

Ma siamo qui per parlare di siti web ed è quello che farò!!

Quando avevo il mio showroom di arredamento anche io ho fatto creare il mio sito web, non subito ma dopo qualche anno, che se non sbaglio o ricordo male era il 2005.

Logicamente le aspettative erano altissime, come quelle di tutti quelli che ne vogliono uno, tanto che feci costruire anche un e-commerce, ma, inutile dirti, che non è mai servito assolutamente a nulla, e che sono stati i soldi più inutili che io abbia mai investito.

Quindi circa 12 anni fa, quando era più semplice avere la possibilità di riuscire a farsi strada nel web, molto più di oggi, è stato un disastro completo.

Pensa che lo è tuttora per molti imprenditori che si affidano ad agenzie di web design e sviluppatori freelance.

Il motivo è che tu che commissioni un sito, non conosci quali saranno i 7 pericoli che affronterai nel 99% dei casi.

Prima di addentrarci in questo argomento, vorrei comunque fare una piccola precisazione per non coinvolgere tutte quelle agenzie che realmente sanno fare bene il loro lavoro, pochissime, quasi rare, ma ci sono.

Oggi ci troviamo di fronte a vari modi per poter costruire la nostra presenza online e quindi abbiamo di fronte un mercato che offre siti web a basso costo, corsi online per costruire il sito web, sviluppatori improvvisati che operano nei ritagli di tempo, agenzie di web design non competenti, e chi più ne ha più ne metta.

Come facciamo a non sbagliare???

La verità è che oggi siamo nella situazione in cui se vuoi davvero avere la tua presenza online che frutti alla tua azienda e quindi che produca clienti, devi necessariamente investire parecchi soldi per far sì che l’agenzia con la quale collabori, possa:

  • fare ricerche di mercato,
  • studiare il tuo prodotto o servizio,
  • posizionarlo in maniera tale che sia unico e differente dagli altri,
  • indirizzare le tue comunicazioni ad un target specifico di persone.

Per fare questo sappi che ci vogliono un po’ di soldini, altrimenti nessuno si mette a fare ricerche, studi e test per te; perché questo vuol dire consumare tantissimo tempo e tantissime energie; ed a meno che tu non trovi degli schiavi,  nessuno sarà disposto a spendersi in questo, soprattutto se sono persone competenti e sanno di esserlo.

Lo studio del mercato, del prodotto, e quindi il posizionamento unico ed indirizzato ad un target specifico, è oggi alla base di tutto.

C’è da dire che prima bastava lavorare solo con la SEO, e cioè quegli strumenti che ti permettono di raggiungere le prime pagine dei motori di ricerca, che il lavoro era ben fatto e poteva già portare a degli ottimi risultati.

Le cose sono cambiate negli ultimi anni e lasciati  dire la verità, sono cambiate a tuo favore e non sicuramente a favore delle agenzie web che conoscono solo la SEO.

Ma tu questo non lo sai, e nessuna agenzia te lo dirà chiaramente, ma qui intervengo io e ti spiego il perché!!

Oggi la SEO è ancora un punto importante per costruire la propria presenza online, ma non è assolutamente quello fondamentale; perché i motori di ricerca adesso prediligono i contenuti ad un buon lavoro di SEO.

Mi spiego meglio perché non voglio essere eccessivamente tecnico e voglio soprattutto farti passare un concetto fondamentale.

Facciamo un esempio pratico per comprendere come funziona un motore di ricerca!!

Poniamo il caso che proprio tu stai cercando un’informazione su google, magari vorresti sapere come risolvere un tuo problema, e dopo aver lanciato la ricerca, Google stesso nella prima pagina ti mettesse solo ed esclusivamente pubblicità di prodotti simili o correlati al tuo problema.

Se funzionasse così, nell’arco di poco tempo nessuno più utilizzerebbe Google come motore di ricerca, ma molto probabilmente tutti utilizzerebbero un altro che permette di trovare soluzioni, magari spiegate chiare e semplici sul come risolvere il problema.

Questo semplice concetto deve farti capire che è interesse dei motori di ricerca e quindi di Google, dare ai suoi utenti contenuti di valore e non semplici pubblicità, proprio per evitare che i suoi utenti scappino da qualche altra parte.

Per poter  sviluppare contenuti di valore non serve assolutamente la competenza di altre persone, ma serve solo ed esclusivamente la tua competenza, la tua conoscenza, la tua sapienza, su quelli che sono i tuoi prodotti, su quelli che sono i problemi che i tuoi prodotti risolvono, su quelli che sono i problemi che i tuoi clienti vogliono risolvere, su quello che sono i problemi che i tuoi concorrenti non riescono a risolvere.

Capisci bene a questo punto che questo tipo di lavoro non può essere fatto con pochi spiccioli da chiunque, ma che solo un’agenzia web che affronta ricerche e studi nel tuo settore e nella tua azienda, e che crea strategie giuste basate sul posizionamento del tuo prodotto o servizio può farlo, con conseguente carico economico a tue spese.

Fatta questa doverosa premessa, vediamo quali sono i problemi che incontrerai se ti fai costruire un sito web senza pensarci ma affidandoti a caso.

 

PERICOLO n°1: AGENZIE PARASSITE

Nel momento in cui ti rivolgi a qualcuno per costruire un sito web e non ti fa nessun tipo di domanda sui tuoi prodotti, il tuo settore, i tuoi concorrenti, i problemi che hanno i tuoi clienti, e tutto questo ambaradan, ti deve far sospettare che dietro non c’è nulla di concreto e che stai praticamente bruciando denaro.

Questo capita molto spesso con agenzie web che fanno tutto, ma che in realtà non fanno niente.

Sono quelle tipiche agenzie dove puoi fare il sito web, sostituire lo schermo del tuo cellulare, comprarne uno nuovo, rottamare l’automobile, fare un servizio fotografico per il battesimo di tuo figlio, fare un corso di vendita, eventi, management e tutti questi paroloni del c…., insomma qualsiasi cosa pur di toglierti 2 spiccioli.

Lo so che sembra esagerato, ma se sapessi cosa ho visto io personalmente, non lo penseresti più.

Quindi diffida ed evita questi luoghi, o quantomeno verifica i loro risultati.

 

PERICOLO n°2: SVILUPPATORI LOW-COST

Per quanto bello possa apparire inizialmente il basso costo per impiantare il proprio sito web, posso assicurarti che a distanza di non molto tempo ci si rende conto di aver buttato via soldi.

Può capitare di incontrare il tipico giovanotto che per riuscire a portare a cena la ragazza, cerca giustamente di tirare su 2 spiccioli, e magari capendoci qualcosa di siti web, lo ingaggi per fare il tuo.

Ma una volta costruito il sito, magari anche carino, non c’è più assistenza.

Finito tutto!! nessuno lo cura, nessuno lo aggiorna, nessuno inserisce nuovi contenuti, pensando che farà tutto da solo.

Magari lo contatti per farti aiutare, ma non può più perchè adesso ha un altro lavoro.

Adesso fatti una domanda: ma per 500/600 euro volevi uno sempre a tua disposizione???

No sai giusto per capire fino a che punto si può credere a questa idea che ci frulla in testa!!

Ho visto siti web creati in questo modo, a rischio multa perchè non avevano neanche la cookie policy.

 

PERICOLO n°3: SITI WEB INUTILI

Se non lo sai te lo dico io: il 95% dei siti web sono inutili!!

Quasi tutti i siti web sono strutturati per essere invisibili agli occhi dei motori di ricerca, e quindi agli occhi degli utenti, a meno che tu sia unico nel tuo argomento e con un grande pubblico al seguito che cerca il tuo prodotto, ed a questo punto basterebbe anche un sito quasi inutile per avere successo.

Per quello che so io e per ciò che il mercato ci insegna, non esiste possibilità alcuna che questa situazione descritta prima possa realmente esistere.

  • Se sei unico nel tuo argomento hai bisogno di tempo e contenuti importanti per smuovere un bisogno latente del potenziale cliente, affinchè decida di acquistare da te.
  • Se c’è molto pubblico al seguito di un prodotto/servizio, è certo che esiste già la concorrenza, e quindi servono contenuti di valore per smuovere un cliente dalle sue idee e convincerlo che il tuo prodotto/servizio è quello che fa esattamente al caso suo.

 

Visto che il 95% dei siti web non sono progettati su questa base, senza contenuti di valore, ma solo immagini di aziende, immagini delle attrezzature, presentazioni di storie aziendali che sembrano quelle di multinazionali, racconti fiabeschi di quanto siamo bravi nel nostro lavoro, insomma tutte cose tipiche dei cosiddetti siti vetrina che nessuno si caga lontanamente più, va da sè che non servono a risolvere i problemi, e quindi non sono quelli che google prenderà in considerazione quando si effettua una ricerca.

 

PERICOLO n°4: COSTI D’IMPIANTO ALTI

Se sei uno di quegli imprenditori o liberi professionisti che sono attenti a queste cose, magari i primi tre problemi li hai potuti comprendere da solo, e quindi adesso sei alla ricerca di un’agenzia o di uno sviluppatore che ti permetta di costruire un sito web che funzioni realmente.

A questo punto ti potresti trovare solo di fronte ad un problema, e cioè il costo di impianto abbastanza alto dello stesso sito web.

Per poter costruire un sito web che funzioni dovrai mettere in conto di usare qualche migliaio di euro, potremmo parlare di 3/4/5 mila euro circa di partenza, anche se ci sono impianti che possono costare decine e decine di migliaia di euro; questo dipende tutto dalle dimensioni, ricerche, studi, caratteristiche e contenuti che bisogna creare.

Se hai questo budget a tua disposizione e sei sicuro di quelli che saranno i risultati che questa agenzia potrà darti, allora hai trovato una soluzione.

Forse l’unico dubbio che potrà rimanere e se hai realmente trovato l’agenzia giusta per poterti aiutare in questo progetto, e non una travestita da professionista.

Le loro referenze parleranno per loro. ( CONSIGLIO: contatta direttamente le referenze e chiedi notizie certe, non è un investimento da sottovalutare.)

 

PERICOLO n°5: MODIFICHE LENTE O COSTOSE

Bene!! risolto il problema dell’agenzia e quindi trovata quella che riesce a costruire il nostro sito web che funzioni, anche se il nostro impianto è costato qualche migliaia di euro, adesso potresti trovarti di fronte ad un nuovo problema e cioè quello delle modifiche o aggiornamento dei contenuti che possono essere lenti in alcuni casi, e costosi in altri.

A questo punto voglio riportarti un esempio vissuto sulla pelle di un mio amico che aveva già un suo sito web al quale volevamo aggiungere uno spazio blog.

Premesso che il sito web era e lo è tuttora pessimo, quando il mio cliente ha chiesto all’agenzia che lo aveva impiantato di attivare un sottodominio (GRATUITO- non si pagano), di apportare una modifica alla sua immagine di testata, e di cambiare l’indirizzo della sede, gli hanno chiesto la bellezza di 500 euro.

Ok che non poteva essere gratis, ci mancherebbe altro, non è che se compri il prosciutto dal salumiere poi te lo dà sempre gratis!!!! Ma per 1 ora di lavoro, compreso accensione e spegnimento del pc, e compreso anche della pausa caffè,  personalmente mi sembra davvero un’esagerazione.

Purtroppo l’ignoranza si paga, ed in questo caso il mio amico ha pagato la sua completa ignoranza in questo campo. Per come gli era stata raccontata sembrava dovessero perdere 1 settimana per fare queste 3 cose.

Altra situazione che potrebbe verificarsi è la mancanza di tempo da parte dell’agenzia o dello sviluppatore per poter celermente intervenire per aggiungere o aggiornare i contenuti.

Ad esempio se vendi abbigliamento e vuoi presentare la novità del momento, potrebbe finire che il tempo passa, il tuo concorrente è immediatamente produttivo, e tu sei lì ad aspettare che la tua agenzia aggiorni il sito.

Passa il tempo ed il tuo sito per i saldi sarà aggiornato.

Non è fantascienza!!! Prova a chiedere a chi ha già un sito web.

 

PERICOLO n°6: CORSI ONLINE TRAPPOLA

A questo punto potresti dirti:

“ok elimino tutti i problemi e mi creo io da solo un sito web”.

Questa potrebbe essere sicuramente anche una buona soluzione.

Io personalmente quando ho cominciato quest’avventura 6 anni fa, l’ho proprio iniziata così, per evitare di rifare l’esperienza di un sito web economico e fatto da sviluppatori freelance del momento.

Ho acquistando il mio primo corso on line per costruire un blog di successo.

Se devo esserti sincero dopo un’accurata ricerca, ho scelto quello che era al momento il miglior corso esistente, ma era limitato.

L’ho pagato la bellezza di 600 euro, ma mi ha davvero insegnato poco, se non il minimo indispensabile per aprire un blog e scriverci qualcosa.

Se non mi mettevo a studiare, a ricercare ed applicare altro, il mio blog sarebbe stato comunque un blog vuoto.

Altra pecca di questi servizi è che sono circoscritti.

Cosa intendo??

La presenza online non è solo un blog, o solo facebook, o solo google, ma è un insieme di azioni e strumenti che bisogna comprendere e conoscere per poter eseguire.

Di conseguenza all’epoca ho dovuto comprare altri corsi specifici e poi studiare come poterli mettere in relazione tra di loro.

Costo dell’operazione circa 2000 euro più tutto il tempo necessario per studiarli, applicarli e comprenderli.

In più se rivedo quei corsi e li confronto con ciò che è oggi il web, mi rendo conto che già dopo 2 anni erano vecchi ed inutili; ma questo è un problema che si verifica costantemente e non è colpa di chi ha prodotto il corso, ma è causato dalla velocità con il quale il web si evolve.

Devo anche dire di essere stato fortunato nell’aver scelto al momento corsi buoni, e non una serie di corsi spazzatura che girano sul web e che è difficile anche distinguere se non ci capisci qualcosa.

Quindi la soluzione sta nel web è vero, ma le trappole sono molte e vanno dai corsi spazzatura che rischi di acquistare, ai tempi lunghi di cui hai necessità per studiarli, applicarli e comprenderli.

 

PERICOLO n°7: CONTINUERAI A NON CAPIRCI NULLA

Una delle cose peggiori che esiste per me è l’ignoranza.

Non intendo l’ignoranza culturale, quella è un cancro sociale che in questo momento non c’entra nulla, ma intendo l’ignoranza di conoscere un argomento in cui devo trovarmi coinvolto.

Se per esempio devo fare un acquisto importante, io devo cercare di saperne quanto più possibile per evitare di gettar via soldi, purtroppo è nella mia indole e non ci posso far nulla.

L’educazione che ho ricevuto mi ha plasmato in questo modo ed è ormai nel mio DNA.

Conseguenza anche di questo, è la mia assoluta riluttanza a non comprendere gli argomenti fondamentali sul quale devo basare il mio lavoro.

Non so se per te è lo stesso, ma sappi che se non capisci nulla dell’argomento web-marketing sei un soggetto a rischio fregatura nel momento in cui ti rivolgerai a qualcuno per la costruzione della tua presenza online.

  • Sei a rischio perchè non saprai di cosa stanno parlando, visto che useranno paroloni incomprensibili
  • Sei a rischio di rimanere deluso dai risultati, perchè non saprai neanche correggere le strategie
  • Sei a rischio di spendere soldi, senza realmente creare la tua presenza online.

Potrei continuare con i rischi a cui sei esposto non avendo conoscenza, ma preferisco fermarmi qua.

Quindi il problema n°7 va proprio affrontato in modo che ci siano basi di conoscenza tali da permetterti di comprendere e di poter decidere cosa fare della tua presenza online, per non rischiare di bruciare una grossa fetta di mercato del tuo business.

 

Bene!!! siamo giunti al termine di questo articolo, un po’ lunghetto lo so, ma spero ti sia servito per comprendere quali sono i reali rischi che corri nel momento in cui decidi di costruire la tua presenza online.

Magari adesso potresti porti la domanda:

“ok Mimmo mi hai spiegato ed ho compreso, ma come posso fare per evitare tutto questo??

Domanda lecita e giusta direi!!

In questi anni ho potuto capire questi 7 problemi, solo perchè direttamente o indirettamente mi hanno in qualche modo coinvolto.

Sempre a causa del mio modo di essere così diffidente, e quindi mettendomi nei panni dei miei clienti, non volevo che loro potessero mai trovarsi in queste situazioni con me.

Per questo ho trovato una sola soluzione, e cioè quella di non fare semplice consulenza, ma di insegnare tutto ciò che io ho imparato, ricercato ed applicato, in modo tale da renderli autonomi e coscienti di quello che stessero facendo.

Non quindi una costruzione del sito e di tutto ciò che gira attorno, ma vere e proprie sedute di coaching dove loro hanno appreso tutto quello che potevo trasmettere di mia conoscenza, e messo in pratica sotto la mia supervisione.

Io non ho costruito la loro presenza online, l’hanno fatto loro, comprendendo tutti i segreti sia tecnici che strategici.

Adesso però ho studiato e creato la sequenza logica per portare questo tipo di formazione un po’ più in alto, e cioè fare la stessa cosa ma di gruppo.

 

Se vuoi dare un’occhiata a cosa hanno detto li trovi a questo link http://sitoweblive.com/gallery-reference/

Bene! siamo al termine!!

Se reputi interessante ciò che ho scritto, o che possa aiutare un tuo amico, un tuo conoscente, non esitare a condividerlo, magari sapere anche questo potrebbe servirgli.

Se invece sei interessato/a a saperne di più sui workshop che ci saranno in futuro, o magari ti piacerebbe che ne facessi uno nella tua zona, contattami compilando il form qui sotto e sarò felice di risponderti in prima persona.

 

Ciao ed al prossimo articolo.

Mimmo De Leonardis

 

 





Un commento

  1. Pingback:A cosa serve ed a chi serve un blog | SWL-Sito Web Live

Commenta utilizzando il social che preferisci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.