il genio della truffa

LE TRUFFE SUI GRUPPI

Scrivo questo brevissimo articolo perché una mia cliente me l’ha passato ed io ne approfitto per fare chiarezza…

I miei clienti sono al sicuro da queste truffe perché sanno esattamente come funziona il sistema e quindi in questi bassi sotterfugi non ci cascano…

Partiamo dal presupposto che nessuno, e dico nessuno, può chiedere soldi per pubblicare un post su Facebook!!! Sta poi all’amministratore del gruppo valutarne il contenuto inerente al gruppo, ma chiedere denaro è vietato.

Detto questo, andiamo avanti con i problemi:

  • Il TRUFFATORE chiede la somma di 10 euro, tramite ricarica telefonica perché sicuramente non è a posto fiscalmente e questa già la dice lunga
  • Il TRUFFATORE non sa che, anche se il suo gruppo è composto di più di 7mila utenti, in realtà non vuol dire che tutti leggano il post, ma dipende da come il gruppo è attivo… o forse lo sa ma non lo dice perché sa che la maggior parte delle persone è ignorante in materia
  • Il TRUFFATORE omette di dire che nel gruppo ci sono tanti suoi colleghi (probabilmente sono più colleghi che utenti interessati alle vacanze), inducendo la vittima a provare
  • Il TRUFFATORE sa e non dice che gli utenti più attivi sono i colleghi e non i privati che cercano vacanze
  • Il TRUFFATORE meriterebbe una denuncia, ma segnalare il gruppo a Facebook ed il suo o suoi amministratori, renderebbe Facebook un posto migliore

Se vi capita gente che vi chiede denaro in cambio di una pubblicazione su un gruppo non esitate a segnalare il tutto a Facebook senza pietà… esattamente come non hanno avuto pietà nel chiedervi denaro non dovuto.

Fine dalla storia… TRISTE

Commenta utilizzando il social che preferisci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.