fbpx
Benvenuto su SitoWebLive
COME FARTI DARE FIDUCIA DAI TUOI POTENZIALI CLIENTI

COME FARTI DARE FIDUCIA DAI TUOI POTENZIALI CLIENTI

UNA STRATEGIA MOLTO FORTE PER ACQUISIRE NUOVI CLIENTI, MA CHE SE PROPONI BUFALE TI TORNA IN DIETRO IN MODO VIOLENTO

In Italia, e nel sud ancor di più, è radicata una mentalità di diffidenza nei confronti di chi ha una partita iva ed offre quindi un prodotto o servizio in cambio di soldi, ed a volte anche gratis.

Siamo sempre con gli occhi ben spalancati per evitare di prendere fregature, che negli anni passati sono state davvero tante, e molto probabilmente facciamo anche bene, visto il nostro aver vissuto in Italia.

Come possiamo quindi riuscire a comunicare in modo persuasivo con i nostri potenziali clienti, facendoli fidare di noi ed allontanando dalla loro mente il pensiero che potrebbero trovarsi di fronte una fregatura??

La risposta è: “NON ESISTE NESSUN MODO SE IL POTENZIALE CLIENTE NON TI CONOSCE!!”

Se ti trovi per la prima volta di fronte ad un nuovo cliente, non esiste modo per non fargli passare dalla mente che può trovarsi di fronte ad una fregatura.

Quando parlo di fregatura, non intendo solo truffa, ma anche situazioni spiacevoli che potrebbero verificarsi:

  • Ritardi
  • Malfunzionamenti
  • Scarsa qualità
  • Mancanza di assistenza
  • ecc. ecc.

Sono decine, se non centinaia, e tutte situazioni che vuoi o non vuoi tutti noi quando ci troviamo di fronte ad un nuovo acquisto o nuovo fornitore pensiamo, e molto spesso accade anche quando già conosciamo il nostro venditore o professionista.

Diverso è già quando siamo dei clienti ricorrenti, e quindi acquistiamo con frequenza, allora la nostra iniziale diffidenza viene sovrascritta con la fiducia verso il venditore o professionista.

Con l’utilizzo del web questa situazione non cambia, anzi in molti casi la diffidenza si amplifica ancora di più.

Come fare quindi per riuscire ad avere UN PO’ di fiducia dal nostro potenziale cliente??

Per arrivare ad eliminare parte della diffidenza esistono tantissimi modi, ma nessuno di questi è immediato, e soprattutto varia da persona a persona.

Ci possono essere persone che cancellano la loro diffidenza in molto meno tempo di altri, questo è dovuto principalmente alle esperienze, al contesto sociale in cui ha vissuto, ed a quello in cui si trova.

Per poter avere la quasi totale fiducia da parte di un potenziale cliente, devi essere un BRAND!! Fino ad allora bisogna operare in modo chirurgico su ogni possibile trattativa che si affronta.

Voglio prendere come esempio il mio personale ed esporti il modo con cui cerco di abbattere quanta più diffidenza possibile dei miei potenziali clienti nei miei confronti e di conseguenza verso chi sa far bene un lavoro di webmarketing.

Partiamo dal fatto che i miei potenziali clienti non mi conoscono personalmente, al massimo qualcuno sa cosa faccio, oppure qualche altro ha sentito dire o letto di me, tutti gli altri non sanno davvero chi io sia.

Io non sono un BRAND e non lo posso diventare prima dei prossimi 10 anni se tutto va bene, e non è per colpa mia, ma semplicemente perché funziona così.

Come faccio quindi??

Opero con 3 semplici mosse che ognuno può e dovrebbe fare se vuole acquisire un potenziale cliente e trasformarlo in cliente.

  1. Il primo passo per eliminare, o abbassare i livelli di diffidenza è incontrare personalmente il tuo potenziale cliente. L’incontro reale è 10 volte più impattante di uno virtuale, e 100 volte più impattante di una serie di comunicazioni fredde.
  2. Ho necessità di far testare il mio prodotto, ed in questo caso il mio prodotto sono io stesso, la mia professionalità, la mia preparazione. Se il mio prodotto piace e rispecchia le aspettative del mio potenziale cliente, ho molte più possibilità di essere scelto rispetto alla mia concorrenza.
  3. Do valore e non mi risparmio. Tutto quello che posso faccio, nel limite del possibile.

 

Questi sono i 3 passaggi che vanno creati, costruiti, strutturati per abbattere la diffidenza ed aumentare la fiducia, ed ora ti racconto cosa ho fatto per trasformarli in qualcosa di concreto.

 

  • Ho deciso di creare un workshop di 3 ore, dai contenuti importantissimi e quindi di grande valore. Qualsiasi cosa tu faccia ricordati che la prima impressione è quella che nel 70% dei casi fa la differenza. Se avessi creato un workshop di cazzate messe una dietro l’altra, il mio potenziale cliente penserebbe di me che sono un cazzaro, se invece c’è tanto valore, sostanza e passione, il mio potenziale cliente potrebbe pensare di me che sono un professionista.
  • Questo workshop è dal vivo. Qui il mio potenziale cliente può conoscermi e valutare anche istintivamente se sono una persona che merita o no la sua fiducia. Diciamocelo francamente!! Non puoi piacere a tutti, quindi ci sarà chi si fiderà e ci sarà anche chi non lo farà!! E non è colpa di nessuno. È semplicemente la nostra natura.
  • Non mi risparmio a dare valore durante e dopo le 3 ore del workshop. Infatti oltre alle cose molto importanti che aiutano davvero i miei potenziali clienti (possessori di partita IVA) a migliorare o creare la presenza online della loro azienda, consegno materiale che possono studiare ed approfondire, e tutto gratis e senza nessun impegno. Se devo risultare un professionista, lo devo fare fino in fondo.

 

Come vedi ho creato un sistema che mi permette di acquisire potenziali clienti, ma soprattutto permette ai potenziali clienti di testarmi, valutarmi e scegliere se avere a che fare con me, senza nessun impegno o obbligo di nessun genere.

Se hai un prodotto o servizio valido, e sei un bravo professionista, se operi in questo modo avrai molte chance di acquisire nuovi clienti.

Logicamente tutto dipende da che fai e cosa vendi, ma in ogni tipo di situazione è possibile creare la giusta strategia.

Un esempio pratico.

Sei un parrucchiere e vuoi acquisire nuovi clienti, magari 10 solamente.

Crea un coupon per una prova gratis di una messa in piega.

Dai alle tue 10 clienti migliori questo coupon, dicendo che possono cederlo ad un loro amica di fiducia e che ritengano essere nostri potenziali clienti.

Regala alle tue clienti per fare questo una messa in piega, ma dopo che si è presentata la loro amica per utilizzare il coupon.

Alla fine del giro avrai fatto 20 messe in piega gratuite ed avrai sicuramente acquisito almeno e senza esagerare 3 o 4 nuove clienti.

Adesso passiamo alla fase di calcolo economico per valutare l’investimento ed il suo potenziale ritorno.

Mettiamo il caso che una messa in piega costa 10 euro.

La tue 10 migliori clienti sono quelle che fanno una messa in piega a settimana, e quindi circa 45/50 all’anno.

Quando una di queste clienti affezionale si muove lo fa verso qualcuno che reputa alla sua altezza, un suo pari, e quindi verso qualcuno che acquisterebbe da te 40/50 messe in piega all’anno. (Non voglio di proposito considerare tutte le altre cose che potrebbero acquistare)

Quindi dalle nuove 3 clienti acquisite avremo circa 120/150 messe in piega all’anno.

Hai investito 20 messe in piega e quindi 200 euro, ed hai un ritorno di 1200/1500 euro, che tagliamo ancora del 50% e saranno 600/750 euro all’anno.

Ti sembra una cosa che puoi fare??

Bene applica tutto immediatamente e senza pensarci troppo e poi mi dirai.

Con questa azione:

  • Una tua fan fa promozione per te e quindi abbatte molte barriere di diffidenza.
  • La tua nuova cliente può testarti gratuitamente e valutarti.
  • Ti sei fatto conoscere personalmente, e se sei un bravo professionista conquisterai la tua nuova cliente.
  • Avrai fatto un investimento una volta e ti frutterà probabilmente per molti anni.

Questa è un’azione completamente offline, ma pensa che con un po’ di inventiva e seguendo le giuste linee guida, puoi creare azioni fantastiche anche online.

Ed online di potenziali clienti ce ne sono tantissimi.

Bene per oggi è tutto e ci vediamo nel prossimo articolo.





Questo articolo ha 2 commenti.

    1. hai perfettamente ragione Daniela

Commenta utilizzando il social che preferisci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu
WhatsApp chat