fbpx
Benvenuto su SitoWebLive

STUDIO

La seconda fase da affrontare nel costruire una presenza online è la fase di STUDIO.

Cosa significa esattamente questo?

Una volta fatta l’analisi dei clienti, dei competitor e del mercato, va studiato il miglior modo di presentare la propria azienda.

Ciò non significa presentarsi come i migliori, ma presentarsi come diversi.

Il diverso attrae, il migliore è nel 99% dei casi un aggettivo posseduto dal leader del mercato e molto spesso viene utilizzato da tutti, creando assuefazione. Praticamente non ci crede più nessuno fosse anche vero.

Dobbiamo creare i presupposti per far sì che uno specifico target di potenziali clienti ci riconosca come gli unici in grado di poter risolvere uno specifico problema nel minor tempo possibile e con garanzia dei risultati.

Faccio un esempio esasperato:

“CON NOI AUMENTI IL TUO FATTURATO DEL 30% IN 7 MESI OPPURE IL SERVIZIO È GRATUITO”

È molto probabile che nella nostra azienda ci sia un prodotto o un servizio che funzioni meglio di altri, si venda più degli altri e ci porta utili maggiori, e spesso coincide con la scelta giusta su cui puntare.

Durante la fase di studio bisogna creare un solco talmente largo e profondo dalla concorrenza che essere imitati deve essere assolutamente impossibile o quasi.

Se questo non avviene ci potremmo trovare di fronte a qualcuno che domani, vedendo che il nostro progetto funziona, ci copia immediatamente e se ha potenziali economici per finanziarlo più importanti dei nostri, potrebbe in un lampo eliminarci e prendere il nostro posto in men che non si dica.

Per evitare che questo accada, bisogna davvero impegnarsi a scavare trincee invalicabili con tutta una serie di concetti che rafforzeranno il cosiddetto posizionamento.

Più saremo specialisti, più sarà difficile copiarci.

Più saremo focalizzati su un prodotto o servizio, più sarà difficile imitarci.

Più recensioni positive potremo mostrare sul nostro operato, più sarà penetrante e persuasiva la nostra comunicazione.

I concetti di:

  • L’elemento segreto
  • il protocollo unico
  • il sistema brevettato
  • ecc.

sono elementi aggiuntivi che possono aiutarci a creare differenza e quindi solchi profondi.

C’è da dire che non bisogna scimmiottare questi concetti, altrimenti si cadrebbe nel banale ed i nostri potenziali clienti che non sono stupidi come a volte si pensa, lo capirebbero e diventerebbe immediatamente ed inevitabilmente controproducente.

Puntare solo su un prodotto o servizio per la propria comunicazione non deve essere visto come un cambio completo delle attuali strategie aziendali!!

Sarebbe da folli fare una cosa del genere senza avere dei dati e dei numeri che possono supportare questa azione.

Ma voglio porti un esempio pratico, reale che un mio cliente applica, su come sfruttare nel suo caso la sua specializzazione.

Un piccolissimo negozio di arredamento nasce già specializzato come centro camerette.

Scelta intelligente visto le dimensioni del locale ed il luogo dov’è ubicato.

Questa sua scelta lo porta a vendere bene e nonostante il mercato seriamente inflazionato, riesce a creare benessere per la sua famiglia.

Cosa succede quando un cliente ha già acquistato la cameretta per i ragazzi??

Nel 85% dei casi ha già completato il suo arredamento di casa, visto che l’acquisto della cameretta dei ragazzi è anche statisticamente uno degli ultimi che viene effettuato, ma c’è quel 15% che non ha ancora finito di arredare, o piuttosto deve provvedere già al rinnovo di qualche ambiente.

Grazie alla sua specializzazione riesce ad acquisire il cliente con l’acquisto della cameretta dei ragazzi; successivamente senza neanche fare azioni di richiesta esplicita, il mio cliente vende le cucine semplicemente utilizzando un catalogo grazie alla fiducia che aveva acquisito con la vendita della cameretta.

È il cliente stesso che gli chiede se può vendergli la cucina.

Per chi è del mestiere sa benissimo che vendere mobili senza investire in una struttura è un qualcosa di difficile, ma allo stesso tempo di molto remunerativo.

Lui non utilizza una comunicazione dove dice che vende anche cucine, zona giorno e zona notte, sarebbe uno come tanti, ma dice solo di essere un centro camerette specializzato e di suo si è ritagliato una fetta di mercato che vuole uno specialista per la cameretta dei propri ragazzi.

Allo stesso modo, una comunicazione focalizzata non deve necessariamente distruggere il resto dell’azienda se ha anche altri prodotti o servizi, ma esistono delle tecniche di vendita, chiamate UP-SELLING e CROSS-SELLING che ci aiutano a vendere anche altri prodotti o servizi, se utilizzate nel modo e nel momento giusto.

Oggi più che mai avere online una comunicazione focalizzata è fondamentale, altrimenti si finisce per competere con potenze economiche, quali Amazon, EBAY ecc. che ci distruggerebbero in pochissimi secondi.

Il ramo del brand positioning è davvero importante e ci sono pochi esperti del settore che possono aiutare a fare delle scelte adeguate per posizionare perfettamente la propria azienda, ma riuscire già a comprendere l’importanza di questi concetti e cominciare a masticarli, permette di ottenere risultati positivi vista anche la gran mole di aziende che oggi non conosce neanche dell’esistenza di questi punti basilari.

Lo studio per rendersi diversi ed appetibili ad una determinata nicchia di mercato è determinante per ottenere risultati con la propria presenza online.

commenta con facebook
Chiudi il menu
WhatsApp chat