Archivi categoria: bugie del web

A cosa serve ed a chi serve un Blog

Si sente tanto parlare di blog, di siti web, di social network e tanti modi di fare affari online ma poi cosa sono questi strumenti è forse l’argomento meno trattato sul web.

Non sarà perché non è poi così semplice come si fa intendere e quindi nessuno magari ne parla in modo esaustivo per evitare di vendere un prodotto che sa in partenza che non funzionerà??

Questo è quello che penso io nel mio piccolo come venditore di servizi e formazione sul digitale.

In uno dei miei primi articoli che ho scritto in questo blog, ho trattato i 7 problemi che avrai se ti fai fare un sito da una comune agenzia di web-design (se vuoi leggere l’articolo completo lo trovi cliccando qui), ed oggi sono qui perché vorrei spiegarti cos’è un blog ed a chi serve, visto che solitamente non ne parla nessuno con i termini che utilizzerò io in questo articolo per cercare di distoglierti dall’idea di crearne uno per poi vedere i tuoi soldi andare a finire dritti dritti nella spazzatura.

La mia promessa, alla fine della lettura, è quella di farti prendere una decisione sana in base alle tue esigenze ed al tuo modo di essere, che per quanto ci si voglia sforzare è difficile da modificare, salvo motivazioni fortissime che non si sa né quando né per quale causa possono arrivare.

Alla fine della lettura deciderai se un blog fa per te oppure no, evitando inutili bagni di sangue e denaro.

DIFFERENZA TRA BLOG, SITO WEB E BLOG di VENDITA

Continua a leggere

Un errore di molti o quasi tutti i siti web

Meglio che ti fai un sito da solo che non commettere l’errore di pagare per avere il clone inutile di qualcun altro.

Incontro con un vero Artista – perchè una pagina Facebook con 5mila like non porta risultati

Oggi ho avuto la fortuna di poter incontrare una persona un po’ particolare che mi ha chiesto una mano per poterlo aiutare a vendere il suo prodotto.

Perché parlo di fortuna e di persona particolare?

Semplicemente perché lui si definisce un artigiano ma io lo definirei un vero artista.

Detto questo il nostro incontro è stato molto positivo per certi versi e negativo per altri (dal punto di vista economico per me).

Ma vado subito alla spiegazione del punto 1 e del perché questo incontro è stato così particolare e positivo.

Questo artista, di cui non faccio nome, riesce a riprodurre qualsiasi cosa come fosse un pittore ma utilizzando il bronzo.

Sono opere davvero uniche e possono trovare diverse collocazioni sia nel mondo dell’arte e quindi dei collezionisti, sia anche in case di benestanti che amano le opere uniche.

Opere che quindi non possono essere riprodotte in nessun modo, proprio perché resta l’unicità e l’artigianalità che questo personaggio riesce a dargli.

Il suo problema, che lui stesso conosce benissimo, è non sa nulla della materia del web!!

Non parlo di conoscerla a livello tecnico, dico proprio che non sa come si utilizza in tutte le sue forme.

Non frequenta Facebook, non ha un sito web, non ha un profilo Instagram o una scheda MyBusiness di Google, nè tanto meno saprebbe da dove partire per cominciare.

Tutto ciò che lui possiede è stato creato in modo discreto dal figlio; parliamo principalmente di una pagina professionale su Facebook che ha in sé circa 5 mila like.

Non male viene subito da pensare!!

Ciò che giustamente lui lamenta è che di questi 5 mila like nessuno mai ha acquistato un solo pezzo delle sue opere; sia che siano pezzi di poco valore o realmente importanti.

Quindi in realtà questa pagina con 5mila like non porta i risultati sperati.

Continua a leggere

Perchè farsi gestire una pagina facebook è quasi del tutto un investimento sbagliato

Comprendere che per gestire la pagina facebook non bisogna affidarsi mai al primo che capita, è fondamentale se non si vogliono gettare soldi nel water e tirare lo sciacquone.

In questo breve video ed articolo ti spiego meglio il concetto, e ti do 3 dritte di operazioni da fare e 3 da non fare.

Poche ore fa, prima di registrare questo video e trascrivere un articolo per gli amanti della lettura, ho incrociato un’amica per strada che mi ha posto questa domanda:

“Mimmo per caso Tu gestisci le pagine di Facebook??”

Dico anche che la mia amica mi ha visto durante un workshop dal vivo che spesso tengo in giro per la Puglia dal titolo: “I SEGRETI DEL WEB”, e dove presento e spiego il perchè un’azienda deve essere presente online ed i modi in cui è giusto presentarsi nel web.

Quindi la sua domanda più che essere logica e lecita, le è venuta spontaneamente.

La mia risposta diversamente da quello che la mia amica potesse aspettarsi, è stata: “Assolutamente No!!”

Questa mia risposta non è dovuta perché io non voglio gestire le pagine Facebook, ma perché per poter gestire una pagina Facebook c’è bisogno di tempo, c’è bisogno di fare tanta ricerca e tanto studio, e non è una cosa semplice come può sembrare se vuoi che sia fatta bene e porti davvero a dei risultati. Continua a leggere

QUANTO COSTA FAR GESTIRE LA PRESENZA ONLINE DELLA PROPRIA AZIENDA AD UN’AGENZIA ESTERNA O AD UN FREELANCE?

Questa è una di quelle domande che molto spesso mi viene fatta dagli imprenditori per comprendere quali sono i costi che dovranno affrontare per mantenere attivo un sito web ed i loro social network.

In questo piccolo video ed articolo scritto, cercherò di dare delle spiegazioni molto semplici e pratiche per comprendere realmente quando fidarsi e quando evitare di stabilire un rapporto di gestione web.

Continua a leggere

VIAGGIO ALL’INFERNO DELLE FRASI PIU’ INUTILI DEI SITI WEB.

Negli ultimi mesi sono stato davvero impegnato nell’ideare, preparare, testare e dare vita a dei workshop che mi hanno davvero riempito di soddisfazione.

Workshop che continueranno a fare, e che si evolveranno sempre in meglio.

Ma oggi è giunto il momento di ricominciare a scrivere.

Durante i workshop c’è una parte che trattiamo, che fa davvero riflettere molto, soprattutto fa riflettere chi ha già un sito web.

Chi riflette è appunto chi è coinvolto, e mentre ci pensa magari cerca di nascondersi, allo stesso modo di quando la professoressa doveva interrogare, e si cercava in qualche modo di diventare invisibili.

Sensazioni uniche che riusciamo a provare solo quando sappiamo di essere in difetto e di aver non fatto bene qualcosa.

La parte di cui parlo è l’inutilità delle frasi usate nei siti web.

Frasi che andrebbero abolite e bannate senza possibilità di reintegro.

Purtroppo la stragrande maggioranza dei siti, (ma non solo i siti, molto spesso anche volantini pubblicitari, o altre forme di comunicazione) sono tempestati da queste frasi che se prese ed analizzate, sono davvero qualcosa che potrebbero far rabbrividire un cadavere.

Essendo un amante di Dante Alighieri ho pensato di posizionarli in 9 cerchi dell’inferno, in modo da creare una similitudine tale da far bloccare te mio lettore nel momento in cui dovessi mai essere tentato di utilizzarle, oppure di farti correre ai ripari andando ad eliminarle immediatamente se il tuo sito ne presenta qualcuna.

Sarò il Caronte di questo articolo, dannato anche io, ma con lo scopo di trasportare queste frasi dannate all’inferno.

Ma iniziamo subito a bomba dal primo cerchio ed andiamo avanti fino ad arrivare nel profondo Continua a leggere

“La lobby segreta dei web-master”

Quando ho iniziato a scrivere questo Blog, l’ho fatto con uno scopo ben preciso: portare all’attenzione di molti utenti L’INUTILITÀ DI UN SITO WEB.

Ci sono passato, e so cosa significa avere un sito assolutamente inutile, che non cerca nessuno, che non ha contenuti di valore, che non interessa a nessun tipo di pubblico.

Sto parlando di circa 10 anni fa, ed ero convinto che avrei spaccato il mondo, che mi sarebbero entrati tantissimi soldi e clienti nuovi; invece fu il peggiore investimento che avessi mai fatto per il mio negozio di arredamento.

Nome del dominio pessimo, hosting (spazio dove è ospitato il sito web) pessimo, traffico inesistente, contenuti inutili, grafica discreta, ma in realtà la grafica vale meno di niente.

4 anni di sito web e non ho mai avuto un cliente nuovo.

Nel momento in cui ho chiuso la mia attività di arredamento ed ho iniziato un nuovo percorso di studi e di ricerche, ho anche compreso tutto ciò che non andava in quel sito web, ed anche nel 99% dei siti web presenti online.

Nel momento in cui ho preso questa decisione di spiegare l’inutilità dei siti web, ero cosciente, e lo sono tutt’ora, di mettermi contro una marea di COSTRUTTORI di Siti Web, ed una altrettanto larga schiera di utenti che vuoi o non vuoi preferiranno sempre farsi fare le cose da qualcuno, possibilmente a basso costo, piuttosto che imparare davvero a maneggiare in prima persona gli strumenti che il Web ti mette a disposizione.

Non è un Blog rivolto quindi a chi pensa con furbizia, e crede di riuscire ad avere un prodotto ottimo ad un prezzo basso; non è assolutamente il luogo più adatto per questi lettori.

Nel mio Blog il concetto da comprendere è uno solo: Continua a leggere

Il web porta clienti nuovi, solo se sai come fare!!

Per una buona parte di imprenditori è una cosa davvero incomprensibile, per una piccola parte è qualcosa che attrae ma che ancora non si può definire amore.

Per me prima di 5/6 anni fa era come sentir parlare in aramaico.

Di cosa sto parlando??

Del sito web!!!

Perchè è incomprensibile per molti??

Semplicemente perchè chi te ne parla, ama riempirsi la bocca di paroloni incomprensibili che fanno pensare a riti di sette massoniche, che con i loro artifizi e raggiri, sono in grado di dominare il mondo.

Una miriade di parole spaventose che alla fine fanno desistere tantissimi imprenditori, giovani o non giovani, che spaventati da questo, preferiscono delegare ad agenzie di web design, la loro presenza online.

Questa delega, che spesso può costarti anche bei soldini, purtroppo porta spesso ad un solo risultato: “LA TUA PRESENZA ONLINE NON VALE NULLA.”

Se non credi a me ed a ciò che sto scrivendo, ma conosci qualcuno che ha un sito web, prova a chiedergli cosa gli ha fruttato dal giorno in cui l’ha fatto creare ad oggi.

La risposta che otterrai è nel 95% dei casi: “NULLA”

Questo è dovuto dal fatto che tutti gli strumenti utilizzati sono semplicemente inutili se non li conosci tu in prima persona.

Ti faccio un esempio. Continua a leggere

1000 clienti al mese = Balle Spaziali

Una delle cose più assurde che vedo quando scorro Facebook, sono le inserzioni con promesse da marinaio che vengono lanciate da centinaia, se non migliaia,  di agenzie o freelance che si occupano di marketing online, di social marketing o di qualunque altra cosa oggi in voga che si pensa possa portare clienti alla tua attività.

1000 clienti al mese, 1000 clienti a settimana, 1000 clienti al giorno, 100mila clienti all’anno, questi sono una serie di slogan usati per catturare l’attenzione di molti poveri sprovveduti.

Sì è vero siamo nel 2017 e non si può prescindere dalla propria presenza online per poter migliorare la propria presenza offline, ma una cosa è raccontare frottole per catturare polli, ed una cosa è esporre con serietà quale sarà il lavoro da svolgere per poter raggiungere un risultato soddisfacente.

Tu che compri questi servizi hai l’obbligo di sapere.

Quando mi sono avventurato nel web alcuni anni fa, anche io sono stato catturato da questi grandissimi slogan a volte molto accattivanti, ma ho constatato sulla mia pelle che era solo un modo per tirarmi dentro una trappola e spellarmi qualche euro. Continua a leggere