fbpx
Benvenuto su SitoWebLive
BUSINESS MANAGER di FACEBOOK – CAPITOLO 4

BUSINESS MANAGER di FACEBOOK – CAPITOLO 4

IL CAPITOLO SU FACEBOOK CHE PUO’ CAMBIARE IL TUO MODO DI VEDERE LE COSE, ESATTAMENTE COM’E’ SUCCESSO A ME QUALCHE ANNO FA

Nell’articolo precedente abbiamo capito che cos’è una pagina di Facebook e abbiamo anche imparato ad impostarla in maniera corretta e soprattutto in maniera che risulti professionale.

Se non hai letto l’articolo e vuoi impostare correttamente, o costruire la tua pagina professionale, puoi farlo cliccando qui

In questo invece parleremo del business manager, ossia dello strumento che Facebook mette gratuitamente a disposizione per poter utilizzare al meglio una pagina professionale.

In realtà durante i miei corsi, ci impiego 2 giorni interi per far conoscere questo strumento così importante ed altamente performante, qui cercherò nel limite del possibile di passarti i concetti chiave per comprendere le sue potenzialità.

Quasi la totalità degli utenti facebook non conosce il business manager, e questo per certi versi è un’arma in più per chi inizia a sfruttarlo per le sue campagne pubblicitarie.

Se ti stai chiedendo se devi imparare ad utilizzare questo strumento per migliorare le tue performance nell’utilizzo di facebook, la risposta è SI.

Senza questo strumento, le campagne promozionali sono sterili, spesso inutili e soprattutto non tracciabili.

Ma andiamo per gradi e cerchiamo di comprendere quello che fanno il 95% delle aziende che utilizzano Facebook per promuoversi sul web.

IL BUSINESS MANAGER

Se guardiamo questa schermata di una pagina tradizionale, possiamo riconoscere un tasto al di sotto di un post che dice metti in evidenza.

Quasi tutte le attività imprenditoriali che utilizzano Facebook per scopi pubblicitari, non fanno altro che premere il tasto, decidere un budget giornaliero o settimanale o di un periodo prestabilito, decidere un pubblico al quale rivolgersi, dopodiché partire con la propria sponsorizzata.

Questo non è un modo sbagliato di fare le cose, ma è sicuramente un modo molto restrittivo per poter creare una campagna pubblicitaria professionale, ma soprattutto performante.

Per poter creare una campagna pubblicitaria professionale abbiamo appunto bisogno di uno stumento che si chiama business manager.

Come già detto business manager è totalmente gratuito e chiunque lo può possedere.

Ecco qui una schermata di una pagina professionale che utilizza business manager come strumento di pubblicazione.

La prima cosa che salta all’occhio è il colore stesso del banner superiore che anziché essere blu, come tradizionalmente compare su facebook, è grigio.

Il giorno in cui, qualche anno fa, ho scoperto questo strumento, per me è cambiato Facebook.

Da quel giorno non era più solo un momento di svago, ma è diventato strumento per una buona strategia di marketing.

LE FUNZIONI DI BUSINESS MANAGER

Vediamo adesso quali sono le funzioni principali che permettono al business manager di poter fare la differenza in più, rispetto ad una normale pagina professionale.

Le funzioni sono:

  1. power editor
  2. pubblico
  3. pixel

A COSA SERVONO QUESTE FUNZIONI?

Power Editor

Power Editor è uno strumento pubblicitario di Facebook, progettato per inserzionisti che devono creare più inserzioni contemporaneamente e controllare in modo preciso le loro campagne.

Creare più inserzioni per un singolo post è fondamentale per avere il controllo di quello che si realizza.

Grazie ai test sulle inserzioni, posso verificare qual è realmente quella giusta che il mio pubblico preferisce, senza sprecare soldi su inserzioni che poi si riveleranno fallimentari, per poi pensare: “facebook non funziona!!!”

Spesso siamo portati a realizzare un post come piace a noi, magari per poi verificare che agli utenti non è piaciuto.

Quando si utilizza Power Editor è molto semplice creare una serie di post simili tra loro che però ci daranno la possibilità di comprendere cosa piace di più agli utenti per poi spingere sul post giusto e non su quello che decidiamo noi.

Te lo spiego in maniera molto semplice e basilare.

Quando creo un’inserzione per la mia azienda faccio un’azione molto semplice che è quella di mettere in competizione tra loro una serie di inserzioni simili che si differenziano tra di loro per la creatività, il titolo, il testo.

Dopo almeno 24 ore inizio a scremare le inserzioni che non funzionano e che non hanno successo, grazie ai dati che facebook mi fornisce.

Ripeto questo tipo di operazione fino a trovare l’inserzione che performa meglio in termini di costi e per quello che è il mio obiettivo della campagna pubblicitaria.

Solo allora ho la certezza che posso investire più euro su un’inserzione che va bene e che mi porta dei risultati.

Capisci adesso che vuol dire quando dico che mettere in evidenza un post è presso che inutile??

 

In questa immagine in alto ti mostro come è stata ottimizzata una campagna pubblicitaria.

Capisci adesso quanto è importante l’utilizzo di questo strumento??

Nota molto importante!!!

Non guardare il prezzo ottenuto, non avrebbe nessun senso!!! Ci sono situazioni e settori dove i costi possono essere maggiori o minori.

Il dato importante è l’ottimizzazione del prezzo che è diminuito anche del 70%.

E tu cosa aspetti a prenderne coscienza e sfruttare a pieno facebook per la tua azienda??

Contattami se vuoi  😉 

 

IL PUBBLICO DI FACEBOOK

La sezione pubblico di Business Manager è leggermente differente da quella che abbiamo visto in precedenza nel tutorial per come si costruisce una pagina professionale, che se vuoi puoi trovare cliccando qui

In questa sezione è possibile infatti creare oltre un numero infinito di pubblico targettizzato, così come abbiamo fatto per il pubblico salvato, creare anche altre 2 tipologie di pubblico.

  1. Pubblico Personalizzato: che permette di catturare dalle persone che hanno visitato la nostra pagina facebook, che ha visualizzato un nostro video, interagito con specifici post, chi ha visitato il nostro sito e tutta una serie di azioni che ci dimostrano che queste persone sono realmente interessate ai nostri prodotti, servizi ecc ecc.

Tutta una serie di utenti che ci hanno già conosciuto quindi e che possiamo riattivare con campagne di Retargeting, e quindi entrare nella fase del farci riconoscere.

Facciamo caso che tu sia un’estetista, ed adesso pensa ad un utente che ha visitato una pagina del tuo sito dedicata ad un trattamento viso su di cui tu hai creato una o più inserzioni per catturare la sua attenzione.

Immagina adesso di fare arrivare una nuova inserzione solo agli utenti che hanno visto o letto del trattamento, e che questa inserzione dice: 

“Ciao, hai visto che giovamenti può avere il tuo viso con il mio trattamento?? Bene sappi che ho per te riservato un’offerta unica ad un prezzo speciale. ecc.ecc.”

Pensa se questa azione, chiamata retargeting arrivasse magari dopo una serie di informazioni che abbiamo fatto veicolare su facebook, catturando gente interessata, che impatto avrebbe sulle tue vendite!!!

Un po’ come fanno le grandi aziende come Amazon, Booking, Mediaword, che una volta che hai cercato un loro prodotto, prontamente sono lì ad offrirtelo in giro per il web.

Te lo ritrovi dappertutto!!! ovunque tu vada per il web, il prodotto è lì.

Il bello è che con facebook lo puoi fare anche tu con i tuoi potenziali clienti.  🙂 

 

  1. Pubblico Simile: permette di creare una cerchia di pubblico simile ad uno personalizzato che abbiamo creato.

Faccio un esempio: se ho 2400 persone che hanno visitato il mio sito, posso chiedere a facebook di creare un pubblico di circa 310mila persone in tutta Italia che abbiano interessi simili alle 2400.

Questo mi permette quindi di avere un pubblico con caratteristiche simili a quelli che sono atterrati sulla mia pagina facebook, piuttosto che sul mio sito web, piuttosto che su un articolo specifico (come ad esempio il caso del trattamento viso) ecc. ecc.

Successivamente posso ridurre questo pubblico in base alle zone di mio interesse e pulirlo, come si suol dire, con altre impostazioni per migliorarne ancora di più i suoi effetti devastanti.

In questo modo infatti, sarà molto più performante la mia campagna di acquisizione contatti o clienti, perchè parlerò con utenti che sono simili a quelli che hanno interagito con me, senza sbattermi troppo nel targettizzare nuovamente il pubblico base.

Sei ancora convinto che facebook non funziona???  😀 

 

IL PIXEL DI FACEBOOK

Il pixel di Facebook è un frammento di codice JavaScript, che inserito sul tuo sito Web ti consente di misurare le tue campagne pubblicitarie, ottimizzarle e definirne il pubblico.

Usando il pixel di Facebook, puoi sfruttare le azioni eseguite sul tuo sito Web per realizzare campagne pubblicitarie più efficaci su Facebook.

Ecco cosa puoi fare grazie al pixel di Facebook:

  • Ottimizza la pubblicazione raggiungendo le persone che potrebbero eseguire un’azione: assicurati che le tue inserzioni siano viste dalle persone che potrebbero eseguire l’azione che desideri, ad esempio effettuare un acquisto o compilare un modulo.
  • Crea automaticamente un pubblico composto dalle persone che visitano il tuo sito Web per cui effettuare il re-marketing: crea un pubblico personalizzato composto dalle persone che eseguono azioni specifiche sul tuo sito Web, ad esempio quelle che hanno visitato la pagina di un prodotto, aggiunto qualcosa al carrello o acquistato un prodotto.
  • Creazione di un pubblico simile Trova un maggior numero di persone simili ai tuoi clienti migliori.
  • Accedi agli Insights sul pubblico. Ottieni dati di Insights interessanti sulle persone che visitano il tuo sito Web.

In termini pratici è come avere una cimice che ti trasmette tutto quello che avviene sul tuo sito web, permettendoti di creare pubblici specifici per ogni azione che viene eseguita sul sito.

Hai presente i film di spionaggio della CIA dove vengono spiate le persone?? più o meno è uguale, solo che è legale.

Solo questi 3 strumenti del Business manager possono farti capire davvero quali sono le potenzialità che hai a disposizione ma che non utilizzi per la tua attività, sfruttando quindi facebook solo del 5%.

Con questo si chiude per adesso il capitolo Facebook, che tra tutti è il social network più popolare che esiste, e che permette di poter effettuare grandi manovre pubblicitarie mirate e non dispendiose se solo si impara ad utilizzarlo.

Se hai dubbi, o domande, puoi utilizzare la LIVE-CHAT per scrivermi, e cercherò di risponderti nel minor tempo possibile.

Oppure puoi scrivermi una email a sitoweblive73@gmail.com

o scrivermi con whatsapp al numero 3334986168

Ciao Mimmo De Leonardis

 

Commenta utilizzando il social che preferisci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu
WhatsApp chat